Foto di chattygd rilasciata sotto licenza cc https://www.flickr.com/photos/36636097@N05/9440529021

Cantiere cittadinanza, da tavolo di confronto a laboratorio operativo

di Andrea Baldassarre, FPA

Giunto alla sua seconda edizione, il Cantiere Cittadinanza digitale è stato caratterizzato da un numeroso e vivace tavolo di lavoro. Due le importanti novità che hanno contraddistinto l’edizione 2017. La prima è stata rappresentata dal cambio di location, con lo spostamento degli incontri del tavolo da Roma a Milano. Una scelta frutto della collaborazione con il Comune di Milano, che ha ospitato presso le sue sedi le quattro riunioni del Cantiere e partecipato attivamente al confronto con suoi autorevoli esponenti, che hanno arricchito il dibattito con visioni, esperienze e progettualità che negli ultimi anni hanno contribuito ad affermare il ruolo guida del Capoluogo lombardo nel panorama delle città italiane maggiormente impegnate sul tema dell’innovazione.

Un elemento che ci porta alla seconda grande novità del 2017, rappresentata dal deciso spostamento del focus di analisi verso città e territori. Il Cantiere di quest’anno è stato infatti caratterizzato dalla grande partecipazione degli enti locali. I lavori hanno infatti coinvolto più 40 di protagonisti dell’innovazione digitale, tra referenti delle quattro aziende partner del Cantiere e rappresentanti di 15 grandi Comuni capoluogo, 2 Province, 1 Città Metropolitana e 6 importanti Regioni. Ne è scaturito un ricco e vivace dibattito, i cui risultati vengono oggi presentati nel Report 2017 del Cantiere Cittadinanza digitale.

Partendo da un’analisi condivisa dei più autorevoli studi sulla diffusione dei servizi pubblici digitali in Italia (Rapporto DESI, eGov Benchmark, Rapporto Istat sull’ICT nella PAL, Rapporto Osservatorio eGovenment del Politecnico di Milano), il tavolo ha concentrato la sua indagine su alcune tematiche di particolare rilevanza strategica: dalle possibili sinergie fra servizi online e sportelli fisici al miglioramento della qualità dell’offerta dei servizi online in termini di flessibilità, accessibilità e mobile friendliness; dalla stretta correlazione tra semplificazione e digitalizzazione all’annoso e complesso tema dell’interoperabilità, considerato come l’elemento abilitante per la piena attuazione del once only principle.

Il tutto nel quadro delle importanti novità intercorse nel corso dell’anno, in primis l’approvazione del Piano triennale per l’informatica nella PA e l’adozione del Decreto correttivo al Codice dell’Amministrazione digitale, entrambi oggetto di approfondimento e discussione nel corso degli incontri di lavoro.

Alle analisi e alle riflessioni su ciascun tema si accompagnano indicazioni di metodo e segnalazioni di esperienze positive realizzate dalle amministrazioni aderenti al Cantiere, nonché alcune possibili raccomandazioni che anche quest’anno il tavolo offre non solo al decisore politico e ai responsabili di questa complessa politica (AgID, Team Digitale), ma anche e soprattutto alla platea di amministrazioni locali, nella convinzione che la piena attuazione della “cittadinanza digitale” passi necessariamente dalla capacità di città e territori di innovarsi, per garantire risposte sempre più efficienti alle esigenze delle proprie comunità.

> Scarica il Report 2017 del Cantiere cittadinanza digitale, edito da ForumPA

Ciò che più emerge dal dibattito di quest’anno è infatti l’incredibile vitalità degli enti locali, un vero e proprio giacimento di idee, esperienze e progettualità che aspettano solo di essere messe a fattor comune e al servizio di tutte le PA italiane. Da qui l’idea, nata nell’alveo dei lavori del Cantiere, di avviare un percorso di lavoro condiviso per lo sviluppo di soluzioni comuni, basate sulla condivisione delle migliori esperienze realizzate da ciascun ente sui principali temi di interesse comune.

Un percorso che FPA e Comune di Milano intendono rafforzare nel corso della terza edizione del Cantiere, che prenderà il via nel prossimo mese di maggio, in una veste profondamente rinnovata sia nel nome che nelle modalità operative.

 

 

Foto di chattygd rilasciata sotto licenza cc https://www.flickr.com/photos/36636097@N05/9440529021