piano triennale informatica pubblica

Photo by drmakete lab on Unsplash

Camisa (Dedagroup):”Per servizi digitali innovativi, pubblico e privato devono collaborare”

Gianni Camisa, CEO di Dedagroup – Cantiere Servizi digitali Accogliamo con piacere la proposta di FORUM PA che ci consente, in un momento in cui l’attenzione è rivolta ai protagonisti politici e alla composizione della compagine governativa, di tornare...

Photo by Riccardo Annandale on Unsplash

Performance PA, perché senza il digitale non si crea valore pubblico

di Emilio Iori, Università degli Studi di Parma, Cantiere IT Governance I continui tentativi di riforma della Pubblica Amministrazione da diversi anni a questa parte sono stati guidati da richieste di efficienza, eticità, trasparenza e innovazione digitale. Occorre quindi...

Photo by Clem Onojeghuo on Unsplash

Servizi digitali e la straordinaria vitalità degli enti locali

di Andrea Baldassarre, project manager Cantieri della PA, FPA La periodica pubblicazione dei dati del DESI rilancia ogni anno il dibattito tra due distinte fazioni: da un lato, coloro che ritengono che lo scarso utilizzo dei servizi online della...

Foto di cogdogblog rilasciata sotto licenza cc https://www.flickr.com/photos/cogdog/28294638690

Piano triennale ICT, ecco i tre nodi da sciogliere per la nuova interoperabilità

di Andrea Nicolini, project manager ICAR CISIS – Cantiere Cittadinanza digitale Interoperabilità è la parola magica, o key word o peggio buzzword per fare i sapientoni, di tutti i piani e di tutte le strategie digitali ed il piano...

Foto di Eleonora Bove per FPA

De Luigi (Comune Ferrara): “L’interoperabilità parta dalla definizione dei dati da condividere”

In occasione del secondo incontro del Cantiere Cittadinanza digitale (Milano, 20 luglio), abbiamo chiesto a Fabio De Luigi – Dirigente del Servizio Sistemi Informativi Comune di Ferrara – la sua su Spid, servizi on line e cosa impedisce la...

Foto di Eleonora Bove per FPA

Cittadinanza digitale: “Senza un’ontologia comune la condivisione non esiste”

Il Piano triennale per l’informatica pubblica parla di un “nuovo modello di interoperabilità”, che possa garantire la corretta interazione tra cittadini, imprese e PA e favorire la condivisione trasparente di dati, informazioni, piattaforme e servizi, attraverso determinati standard tecnologici....